Sistema costruttivo

COS’È

Si tratta di un sistema costruttivo composto da casseforme in polistirene espanso che consente di realizzare edifici antisismici in calcestruzzo amato ad alto isolamento termico ed acustico. Si tratta di elementi (casseri modulari) preposti a contenere la gettata di calcestruzzo per pareti e solai. Ad indurimento avvenuto tali elementi rimangono inglobati in modo permanente nell’opera, conferendo il grado di isolamento termico desiderato. Il sistema costruttivo si compone dei prodotti: ARGISOL per la realizzazione di tutte le pareti portanti (perimetrali e interne) e TERMOSOLAIO: per la realizzazione dei solai (di calpestio o copertura). Il sistema si completa con le contropareti e partizioni interne in gesso fibrato della linea BIOGIPS. Tale sistema permette di ottenere edifici ad alte prestazioni energetiche (nZEB, classe A, passive house) garantendo un elevato livello di confort acustico.

 

PERCHE’

Con Argisol si realizza in una unica fase: la struttura portante, la parete di tamponamento e l’isolamento termico. Il sistema si avvale di una serie completa di casseri a piccoli elementi (Elemento Base, Angoli, Architravi, Inserti di chiusura, altri) che incastrati manualmente a secco, permettono di ottenere una casseratura verticale fino ad altezza di piano pronta a ricevere la colata di calcestruzzo, previo inserimento di una armatura metallica uniformemente distribuita. Si abbina in questo modo la resistenza del calcestruzzo all’isolamento termico del polistirene. Con Termosolaio si creano solai in c.a. ad isolamento termico variabile, ideali per solai a vespaio, di interpiano e copertura. Entrambi gli elementi sono pronti per la finitura finale. La posa dei componenti risulta facile e veloce, riducendo i tempi di cantieri e i costi per l’impresa. Con il minimo dispendio di mezzi e manodopera si ottengono edifici in classe A.

VANTAGGI

  • SICUREZZA ANTISISMICA

    La casseratura Argisol permette di realizzare una struttura portante a pareti in c.a. La struttura è un insieme di pareti rigidamente connesse tra loro in grado di resistere in modo ottimale alle azioni sismiche. Si costruiscono così edifici stabili e robusti, e permanentemente operativi anche in caso di sisma. Si eliminando così i microdanneggiamenti alle finiture e divisori tipici delle strutture a telaio.

  • AMPIA DISPONIBILITÀ DI SPESSORI

    Con il sistema Argisol si possono realizzare pareti in calcestruzzo da 16,5cm o da 21,5cm (a richiesta anche 14,0cm). Lo spessore della lastra interna in eps è fisso da 6,2cm, mentre quella esterna è a scelta tra: 7,3cm – 12,3cm – 17,3cm a seconda del grado di isolamento termico da raggiungere. Lo spessore “al grezzo” della parete varia quindi da 30cm a 45cm.

  • CASSERATURA AUTOPORTANTE

    Si tratta di realizzare una casseratura per pareti composta da piccoli elementi che sono facilmente incastrabili tra loro come una sorta di Lego, con un passo di 2,5cm. Ad altezza di piano la casseratura è pronta a ricevere la colata di calcestruzzo. Una apposita attrezzatura di puntelli permetterà di correggere la messa a piombo.

  • INVOLUCRO PRIVO DI PONTI TERMICI

    Si realizza un involucro dell’edificio perfettamente isolato dall’esterno, eliminando i ponti termici nei nodi più comuni, quali:
    – assenza di ponte termico in corrispondenza degli angoli: grazie all’elemento “Angolo 90°” e “ControAngolo 90°” è possibile nelle parti ad angolo dell’edificio avere lo stesso grado di isolamento termico. Nelle strutture tradizionali, la presenza dei pilastri d’angolo e intermedi nelle pareti crea punti di discontinuità termica;
    – assenza di ponti termici nei fori (porte e finestre): grazie agli elementi “Inserti in Eps” è possibile chiudere la parte laterale del blocco a formazione delle spallette della finestra o della portafinestra. Con l’elemento “Architrave“, previsto di fondello isolante da 7,5cm,  è possibile chiudere la parte alta della finestra o portafinestra. In questo modo tutto il foro è perfettamente isolato.
    – assenza del ponte termico in corrispondenza del cordolo: grazie all’elemento “Sponda solaio” è possibile isolare il cordolo del solaio verso l’esterno;
    – assenza di ponte termico in corrispondenza della trave a spessore: grazie alla “lastra solaio” è possibile isolare inferiormente da 4cm fino a 8cm le travi a spessore. Particolarmente utili su solai di copertura a terrazza o di divisione con ambiente freddi quali box, cantine, piani pilotis aperti. La scelta del fondello del solaio con isolamento variabile da 4cm ad 8cm risulta particolarmente utile per solaio sanitari di fondazione o solai di copertura.

  • POSA IN OPERA FACILE E VELOCE

    La realizzazione delle pareti Argisol richiede minore tempo rispetto alle tipologie tradizionali. La leggerezza degli elementi inoltre facilita considerevolmente il lavoro degli addetti e la semplicità di posa non necessita di maestranze particolari, riducendo al tempo stesso i rischi di infortunio in cantiere.

  • MODESTI COSTI DI REALIZZAZIONE

    Un cantiere in Argisol richiede un’organizzazione meno costosa rispetto ai sistemi di costruzione tradizionali. Con Argisol si ottengono importanti economie relative a costi fissi quali: allestimento cantiere, presa energia elettrica, noleggio gru, altri. La parete in Argisol, ha un costo certo che può variare solo in funzione del costo del calcestruzzo e ferro che cambia da zona a zona, ma il costo medio del paramento “nudo” si aggira intorno ai € 70,00/mq all’impresa costruttrice. E’ un enorme vantaggio per chi inizia una nuova costruzione, poter contare su costi certi a fronte di standard qualitativi elevati. Insomma, l’imprenditore non può avere sorprese, sa esattamente quello che costerà la sua struttura.

  • SISTEMA ECOSOSTENIBILE

    Il sistema costruttivo si avvale di casseri isolanti in polistirene espanso.  L’eps è un materiale il cui approvvigionamento, produzione ed utilizzo, non provoca danni all’ambiente, ed essendo totalmente riciclabile o riutilizzabile, non si trasforma in rifiuti che ritornano nell’ambiente dopo l’utilizzo. Si è dimostrato attraverso un procedimento regolato a livello internazionale dalle norme ISO 14040, LCA (Life Cycle Assessment), che il credito di energia maturato dall’utilizzo dall’eps come materiale di coibentazione (e la riduzione dei consumi generata) è di lunga superiore al consumo di risorse spese per la sua produzione e trasformazione. Inoltre, grazie alle proprie caratteristiche di non assorbire umidità e di non reagire con l’ambiente circostante permettendo di mantenere inalterate le proprie caratteristiche di isolamento nel tempo. Pertanto, una casa in classe A, rimarrà tale per tutta la sua vita (in media di 30 anni). L’eps garantisce che il risparmio energetico rimarrà costante nel tempo riducendo le emissioni di CO2 in atmosfera.